DatiDDT - Riferimenti al DDT

Id SdI
2.1.8
Obbligatorio
No
Ripetibile
Valorizzabile
No

Contenitore di 3 nodi che esprimono i riferimenti al/ai DDT, ovvero la data, il numero e la eventuale riga di riferimento.

La Fattura Accompagnatoria deve essere creata prima della partenza della merce ed una fattura viene considerata emessa nel momento che viene inviata ad SdI. Per tale motivo, con l'avvento della fattura elettronica, diventa logisticamente improponibile, procedere con l'opzione della Fattura Accompagnatoria.

Tale premessa ci porta in qualche modo ad affermare che nel caso di cessione di un bene, se non sussiste un corrispettivo, non possiamo che pensare di emettere un DDT. Insomma come se fossimo tutti in regime di fattura differita.

E' plausibile che se ommettessimo nella fattura elettronica il riferimento al DDT, qualcuno si chieda come sia avvenuta tale cessione.
Ebbene ad oggi la maggior parte delle fatture per cessioni di beni transitate per SdI, non riportano questo riferimento. FeX si raccomanda quindi di prestare attenzione nel valorizzare i figli di questo nodo.

Note

Questo blocco è ripetibile per consentire di far riferimento a più DDT nell'ambito della stessa fattura.